Genesi della Luce

In occorrenza del Natale, si introduce il frutto del lavoro annuale da parte di un gruppo di studio attorno alla Genesi dell’Idea di Luce. Eccone la premessa, il Lambdoma e il testo relativo. Nella pagina dei Documenti si trova il testo completo con i relativi etimi e le fonti di riferimento.

Premessa

Il presente testo è la declinazione della terza colonna del Lambdoma delle Idee dell’Assoluto, dedicata alla Luce. Tale settenario costituisce l’Asse centrale di un nuovo Lambdoma a matrice 7×7, i suoi sette Centri vitali o Idee primarie:

1.1 Suono,

2.2 Energia,

3.3 Luce,

4.4 Raggio,

5.5 Coscienza,

6.6 Figlio,

7.7 Intelligenza.

Lo studio è proseguito sulle tracce precedenti, ovvero si è:

  • Ordinato sulla tavola numerica e sonora del Lambdoma le Idee fondanti che descrivono la genesi della Luce, corredando ogni Idea con una Formula sintetica.
  • Esplicitato tale genesi di Idee.
  • Ricercato l’etimo di ogni Idea.
  • Posto, a corredo di ogni Idea, alcuni brani tratti prevalentemente dalle Fonti rappresentative della Tradizione esoterica.

Ciò che rende nuova questa presentazione è proprio l’utilizzo della matrice matematica e sonora rappresentata dal Lambdoma: essa permette di attribuire un posto o funzione spaziale ad ogni Idea, in un sistema proporzionale e armonico di relazioni tra le parti e rispetto alla gerarchia dell’insieme.

Al di là dei limiti dei compilatori, tale tentativo mira dunque ad indagare l’Ignoto rispetto alla Genesi della Luce, utilizzando un linguaggio matematico o universalmente comprensibile, per far emergere l’unità ordinata dell’Universo.

 *

LAMDOMA IDEE/FORMULE DELLA LUCE (3/3)


GENESI – LUCE

La Vita è la Realtà assoluta. Il Suo sacro velo è l’Infinito.

L’Infinito fecondato dalla Vita è Spazio.

Nello Spazio la Vita genera e moltiplica se stessa incessantemente: è Fuoco.

Il Suo impulso igneo è Suono (1/1).

L’impulso vitale del Suono, propagandosi quale Elettricità (1/2) o Fuoco sostanziale, attiva l’infinita potenzialità dello Spazio, l’Energia (2/2), provocandone l’oscillazione, l’Onda (2/1).

Questo fremito elettrico innesca una prima pulsazione vitale, un’Origine (1/3), che l’ardore creativo del Suono o Dinamismo (3/1) incessantemente riproduce e rigenera, inducendo il respiro della Sostanza, la Rotazione (2/3) di tutti i punti spaziali e la loro attività energetica: il Calore (3/2).

L’infinito potere dinamico del Suono è il moto ritmico del Fuoco: è Luce (3/3).

Suono e Luce sono dunque gli Agenti creativi del Fuoco della Vita. Mentre il Suono trae da sé le infinite permutazioni dell’Uno o della Vita, generando e moltiplicando se stesso, la Luce le direziona, disegnando l’Universo iridato.

Allorché crea, la Luce, come il Suono, sintetizza in sé Vita e Spazio: la Sua natura è discontinua e continua, radiante e oscillante.

Centro e periferia si amano, e per amore il centro esplode in miriadi di raggi, in ogni direzione, diretti alla circonferenza. Per amore, questa implode, simultaneamente, e lancia le sue onde al centro. L’UNO e il DUE si congiungono. Così nasce la Luce.”

La Luce si propaga quindi per raggi e onde: i raggi sfolgorano dal Centro, l’origine radiante della Vita, le onde sono la reazione della Circonferenza, il Campo spaziale.

Il Raggio (4/4) è la direzione vitale del Centro. La tensione di tale Direzione (1/4) o via infinita determina la potenza e la qualità del Flusso (4/1) dell’energia sonora e luminosa. Il suo fluire è quindi una Corrente (4/2) spaziale che segue una direzione qualificata di riferimento, un Orientamento (2/4). Tale Proiezione (3/4) orientata dell’energia si riverbera nello Spazio secondo un angolo di incidenza o Rifrazione (4/3), che fa emergere l’arcobaleno dei suoi aspetti ed attributi.

La Diade elettrica, la Polarità (1/5) insita in ogni unità energetica dello Spazio, genera l’Intervallo (5/1), il primo della serie infinita dei rapporti sonori e luminosi. Lo scambio elettrico continuo fra le polarità è la sorgente dell’Alternanza (2/5), il pendolo dell’Energia vitale, la cui distribuzione regolare nello Spazio o Circolazione (5/2) segue l’avanzata a spirale della Luce, il Ciclo (3/5), così acquisendo un’accelerazione graduale o Progressione (5/3).

Dall’Intervallo o rapporto primario che risuona fra Spirito e Sostanza nasce la Coscienza (5/5), base e frutto di ogni Relazione (5/4) tra i Raggi e di ogni Interazione (4/5) o scambio armonico tra le energie.

La Coscienza e tutti i rapporti fra le polarità riconducono alla Ragione (1/6) o Movente originario, che vede il proprio coronamento nel Figlio (6/6), la Ragione suprema. Il Figlio sintetizza in Sé la rivelazione del divino: la Genesi (6/1).

In essenza, la Genesi è la Propagazione (6/2) o diffusione pervasiva del Suono che dinamizza e satura ogni punto dello Spazio per estrarne la radianza, lo Splendore (6/3).

La Permeazione (2/6) o compenetrazione spaziale del Movente originario innesca un perenne processo di Rinnovo (3/6). È il progetto della Ragione divina, che si attua attraverso la Trasmissione (4/6), il trasferimento di energia tra Padre e Figlio, passato e futuro, Spirito e Sostanza.

La direzione infinita di tale Progetto è quel Vettore (6/4) o raggio di trasmissione dell’Energia divina che conduce all’Illuminazione (6/5), l’accensione delle coscienze secondo la loro crescita progressiva, l’Espansione (5/6).

La genesi del Suono creatore emerge quale Verbo (7/1), la divina Parola che dà Nome e causa a tutte le cose, all’infinita bellezza della Creazione che la Vita informa di Sé e dinamizza attraverso l’energia propulsiva della Luce, l’Attività (1/7).

È tale applicazione dell’Energia o Forza (7/2) vitale che alimenta l’immensa ricchezza qualitativa e fenomenica del Creato, sviluppandone l’Adattabilità (2/7) o flessibilità intelligente.

L’Intelligenza (7/7) divina, che è Luce attiva, si proietta nello Spazio quale Ideazione (3/7) universale. La Sua Irradiazione (7/3), l’effusione luminosa, disegna la rete di Connessione (4/7), il collegamento unificante tra le coscienze.

La Luce intelligente traccia dunque quella Via (7/4), quel ponte fra i mondi che rivela la Sua illimitata facoltà costruttiva o Creatività (5/7) e guida lo sviluppo ciclico della Coscienza, l’Evoluzione (7/5).

Suono e Luce sono i divini Architetti della Creazione. Pianificano l’Evoluzione della Coscienza per ricondurla all’Uno, alla Gloria (7/6) e trionfo del Movente originario.

L’Intelligenza creativa è Gioia (6/7), il canto della Luce.

Il Suono è l’impulso igneo della Vita

ed è

Energia

Luce

Raggio

Coscienza

Figlio

Intelligenza. 

*

 


Ecco i documenti sinora redatti attorno alla Genesi delle Idee:
Genesi delle Idee
Genesi delle Idee 1. Vita
Genesi delle Idee 2. Spazio
Genesi delle Idee 3. Luce
Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento