Saturno trigono Urano: il Fuoco del Nuovo

Siamo al culmine del Trigono (120°) eliocentrico* tra SATURNO e URANO, un angolo e suono sacro alla sintesi creativa (il Tre, numero dell’Aspetto Spirito e 120°/360°=1/3, intervallo creatore di Quinta).

Saturno è il veicolo sistemico del 3° Raggio o potere della Luce o Intelligenza creativa, mentre Urano lo è del 7° Raggio, il potere organizzante e riordinatore che porta a compimento il Proposito iniziale, fino al 7° piano fisico della Manifestazione.

Entrambi sono al limitare dei due Segni di Fuoco Sagittarius ed Aries, il primo (Saturno) a illuminare, dinamicamente e progressivamente, il Piano di avanzata e la direzione alla Meta, il secondo (Urano) ad ingiungere a tutte le creature e le coscienze del sistema planetario, un riordino radicale, un salto iniziatico, secondo la necessità del nuovo grado evolutivo.

Questi due Luminari e Principi della Sintesi, ora in massima e ardente collaborazione creativa a livello causale (eliocentrico), lampeggiano soluzioni tanto inconsuete quanto geniali sui livelli astratti delle menti più avanzate dell’umanità, affinché le resistenze della Sostanza o Materia decadano, similmente al muro di Berlino, di fronte all’insorgere del Nuovo, del Riordino evolutivo.

Il Titano Saturno, Cronos figlio di Uranos, indica l’inizio di una fase meno sregolata e più ‘fisica’ nella creazione delle Razze umane (vedi Antropogenesi), nonché la periodicità ciclica del Tempo, ossia l’applicazione del Ritmo, del Suono creatore, all’Energia indifferenziata della Vita, del Cielo (Urano).

Proviamo dunque ad intuire i doni e le possibilità di questa triangolazione infuocata tra l’Energia della Vita (Urano) e la Materia intelligente (Saturno).

Nel testo Dal tempo lineare al tempo ciclico, il ciclo composto tra Urano (7° R.) e Saturno (3° R.), per le psicogeometrie che crea nello Spazio è stato definito quale: La croce nel cerchioil ciclo che dona le Regole della Sintesi.

Urano e Saturno si congiungono ogni circa 43 anni, 19-20 volte in un Giorno solare di 840 anni.

L’Ordinatore (Urano) e il Progettista (Saturno) solari tracciano, con i loro progressivi rapporti angolari principali (congiunzioni e opposizioni), la figura quaternaria, in forma di croce, essendo che due successivi aspetti uguali (ad esempio due congiunzioni) avvengono in Segni opposti, così “trafiggendo” il centro, ed arrivando ad intercettare tutti i 6 assi o direzioni degli opposti zodiacali in circa 300 anni.

Infatti, mentre le congiunzioni del Ciclo maggiore tra Urano-Nettuno tracciano il punto, nel caso di questo secondo Ciclo esse tracciano la retta, gli assi zodiacali: il Ciclo maggiore circola e contiene (trapunta l’intero Zodiaco in 3600 anni), questo secondario sale e scende, ponendo in tensione gli opposti e sintetizzandoli al centro.

Attualmente, la loro opposizione del 2009 tra Pisces e Virgo ha fatto da spartiacque tra le congiunzioni del 1988 in Sagittarius e del 2032 in Gemini, tutti Segni di Croce Mobile, o dei mutamenti. L’Elica della Croce Mobile attualmente muove e nutre le nuove regole del Cuore, il centro a croce della vita: la Sintesi si ottiene al Centro tra gli opposti, ed ora attraverso il moto, la trasformazione e la ricerca incessanti.

Il trigono di Fuoco del 2017, propizio e creativo, segue dunque l’opposizione del 2009 e prepara la Loro quadratura (90°) del 2021 tra Aquarius e Taurus, ‘quarto di giro’ che equivale alla ‘primavera’ o prima manifestazione spaziale dell’impulso potenziale lampeggiato nel 2009.

Che si consideri quest’ultimo Ciclo solare 3-7 – la tensione a sintetizzare al centro, secondo le opposizioni (1965-2009) o secondo le congiunzioni (1988-2032), si può osservare che, sul piano della Forma degli eventi umani, i sommovimenti sociali e ideali/stici tra anni ’60 e ’70 si sono spostati e allargati, cristallizzandosi, alle sfere economica, inter-razziale e del subconscio collettivo (la coscienza di massa di Cancer, trasmettitore del e Raggio appunto, e causa, in questo ciclo precessionale, dei moti collettivi tendenti alla libertà e alla luce).

Inoltre è esplosa (congiunzioni) la Rivoluzione tecnologica (coagulata dall’energia/sostanza di Aquarius, Segno dell’era sorgente, veicolato da Urano sul piano dei fenomeni) che ha trasformato completamente il nostro rapporto con i concetti di distanza e di tempo. Si è sempre più connessi, tutto è accelerato, in modo sempre più caotico, superficiale e frenetico nell’apparenza della forma, ma nell’essenza è l’urgenza rinnovatrice del grado e ritmo più prossimi al Centro che chiama le coscienze ardenti: ciò che vuole emergere in modo sempre più cristallino è la Voce del Silenzio, la Verità risolutiva di quello stato di Realtà e Sintesi che abita il qui ed ora, ovunque e sempre dell’Eterno presente, dell’Essere.

Il Risveglio dall’identificazione con gli aspetti materiali dell’esistenza è il comando evolutivo, secondo modalità sempre più impreviste ed inconsuete, ma con progressione regolare, indefettibile, indifferibile.

In sintesi, la relazione spaziale 3-7 tra Saturno e Urano orienta le coscienze in evoluzione al Piano dell’Ordine solare e all’Ordinamento della Luce solare. Che il Fuoco del Nuovo liberato dal trigono accenda e smuova le coscienze a ristabilire il Piano e l’Ordine solari sulla Terra.

*

Nel fragore del caos apparente,

che il Signore del Cielo (Urano) e della Terra (Saturno)

aprano il Cuore dell’Umanità alla Voce del Silenzio del Sole centrale,

al Canto sempiterno del grande Lavoro.

*


* Geocentricamente, il trigono esatto per il fenomeno della retrogradazione avviene 3 volte, esattamente il 25-12-2016, il 19-5-2017 e l’11-11-2017, qualificando così l’intero anno 2017.

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento